Tuesday, February 21, 2012

Novità.... really!

E' almeno un mese che non scrivo un post, come "qualcuno" mi ha fatto notare e forse anzi, decisamente è venuto il momento di aggiornare i miei pochi lettori.

Ho passato queste giornate a inviare curriculum, prevalentemente all'estero. Non è andata bene per vari motivi, incluso il fatto che spesso mi è successo di ricevere telefonate da recruiter o uffici di risorse umane che mi chiedevano di presentarmi per un colloquio il giorno seguente, incuranti del concetto spazio/tempo o che molti appena sapevano che ero in Italia, ( e mi stessero effettivamente chiamando su un numero italiano, che fantasia!)/ disponibile a partire per un colloquio non appena fisicamente possibile mi dicevano, "Ti facciamo sapere" e poi sparivano (anche se sollecitati con mie telefonate ed/o email). Ho fatto test di traduzione, di matematica, di personalità, di attitudine e non so ancora cosa, ma nulla. Il morale non è alle stelle, ma cerco di non demordere.

Visto che non posso passare ventiquattro ore su ventiquattro mandando cv senza impazzire del tutto, sto occupando il tempo libero che passo a casa (con ben due pc accesi simultaneamente, ovvero portatile e home pc) a studiare portoghese, guardare serie tv e curiosare nel web. Nei weekend giro per il nord Italia e vado a trovare amici e devo dire che ho riscoperto tante abitudini italiane ( e deliziosi cibi ed aperitivi)!

Ho scoperto il sito Italiansinfuga e tramite Linkedin mi è stato chiesto di portare la mia esperienza all'estero. Il mio "articolo" lo trovate qui, spero vi piaccia, è proprio sincero! Ed oserei dire non tanto "pensato", ma molto spontaneo.


( Nà- autumn 2011)


Detto questo la news è....riparto il 9 di Marzo per Londra, con un biglietto di sola andata!

Per i primi tempi starò da amici, ma spero di trovare una sistemazione al più presto (ed anche un lavoro!). Non nascondo che parto con un briciolo di agitazione in corpo, perché questa volta non ho un posto "mio" dove stare e perché effettivamente so come sia difficile trovare un'occupazione. Mi concedo qualche mese e speriamo che questo mio tentativo, o forse sarebbe meglio dire "salto nel vuoto" vada a buon fine. Spero solo per i primi tempi di trovare qualcosa che mi permetta di rientrare con le spese e permetta di pagare l'affitto.

Prima di partire per l'Italia, i miei amici avevano scommesso quanto sarei rimasta qua e devo dire che la scommessa che ho fatto, bhe l'ho persa in maniera barbina. Tre mesi e mezzo! 
La cosa più strana ( ma più veritiera) che mi è stata detta in questi mesi è che quando parlo di Londra sembra che stia parlando di un mio ex e di come si percepisca quanto ami questa città. 
E' proprio vero, dopo averci passato cinque anni a volte sento che per certi versi sono molto più inglese che italiana ( o brasiliana). Ovviamente non sarò mai british, ma rimarrò sempre una "straniera", ma per chi ha vissuto in Albione questi miei sentimenti non sono sconosciuti.

Sarà difficile trovare un lavoro, lo so. Parto con tutta la mia buona volontà, cercando di essere positiva (cosa per me difficile!) e di non buttarmi a terra e motivandomi un attimo. Generalmente non sono una che è capace a vendersi (o spacciarsi per quello che non è!) ma riconosco che dovrei avere un atttimo di faccia tosta in più!

Detto questo, ho deciso di tenere questo blog e cercare di aggiornarlo il più possibile dal mese prossimo, avrò tante cose da raccontare, in qualsiasi modo vada questa mia avventura. 

In queste settimane che rimangono alla mia partenza, devo fare controlli medici per piccoli fastidi che ho, cercare di capire come far stare tutte le cose essenziali in due valigie ( che mi costeranno un sacco, grazie alle compagnie low-cost) e vedere tutti gli amici, sparsi per il Nord Italia.

Spero che facciate parte della mia avventura e che mi seguiate in questa avventura, considerata"follia" (per molti) e desiderio forte (il mio).

Talk to you soon,